Mappa 8xmille

Scopri i progetti
vicino a te.

Inserisci la tua Provincia.

Vedi i progetti nel mondo

Ricerca un progetto:

CI SONO 16486 PROGETTI

Pinocchio e i suoi fratelli - I anno

Regione: Sicilia

Diocesi: Ragusa

Località: Marina di Acate RG

Ambito: Carità

Destinati: € 12.000

Il progetto prevede tre diverse tipologie di azioni: la realizzazione di un laboratorio teatrale per i bambini figli dei lavoratori agricoli della zona di Marina di Acate e Scoglitti con la messa in scena di uno spettacolo;un focus sull'educazione all'intercultura per tutti gli ordini scolastici, sulla base della ultra decennale attività pedagogica nelle scuole; per gli istituti di scienze sociali, invece, si interverrà con attività di metodologia della ricerca sociale, educazione alla cooperazione e al lavoro sociale, anche tramite stages da svolgersi presso i servizi Caritas. Un percorso educativo ed esperienziale rivolto direttamente agli alunni del secondo biennio e del quinto anno e indirettamente ai loro genitori, al gruppo dei pari e agli insegnanti per rafforzare la corresponsabilità e la cittadinanza attiva .Per gli alunni coinvolti si pensa di proporre dei laboratori formativi – attivi della durata di 20 ore più un incontro propedeutico al volontariato con i responsabili dei servizi. A questo laboratorio segue un periodo di esperienza pratica di volontariato di pari monte ore presso le strutture di servizio della Caritas di Ragusa. Per ogni laboratorio si prevede di rendere tutti gli studenti nel contempo oggetto della formazione e soggetto educativo per la collettività, così da modificarne virtuosamente i modi di porsi nei confronti delle diversità e dell’”altro” e di fornire strumenti per l’approccio agli interventi sulle vecchie e nuove povertà. Gli incontri con le scuole puntano principalmente all’utilizzo di una strategia interculturale per la decostruzione delle sovrastrutture che si oppongono al raggiungimento dell’inclusione sociale. Si interverrà quindi su pregiudizi e stereotipi, per ricercare piste comuni di intervento nella prospettiva della convivialità delle differenze. Per gli alunni coinvolti si proporranno dei laboratori formativi-attivi della durata di 20 ore, più un incontro propedeutico al volontariato con i responsabili dei servizi. Il percorso formativo si articola in 7 lezioni di 3 ore ciascuna, tenute da operatori esperti della Caritas diocesana e che vedrà la partecipazione, per ciascun laboratorio, di non più di 25 studenti. A questi laboratori seguirà un periodo di esperienza pratica di volontariato di pari monte ore presso le strutture di servizio della Caritas di Ragusa che sarà oggetto di un documentario da diffondere attraverso i canali istituzionali delle scuole coinvolte e sui socials appositamente creati per l'occasione.

La tenda di Abramo - I anno

Regione: Puglia

Diocesi: Brindisi - Ostuni

Località: Brindisi

Ambito: Carità

Destinati: € 85.000

Il progetto è volto a dare accoglienza a famiglie anche monoparentali di richiedenti asilo presenti nelle città di Brindisi e Ostuni e ad accompagnarle nel loro percorso di inserimento socio - lavorativo. Viene adibita all'accoglienza una struttura diocesana con 15 posti letto (10 camere doppie) e aree comuni come il refettorio, il salone, la lavanderia, la terrazza panoramica. Le persone accolte verranno orientate e seguite nel loro iter giuridico amministrativo della richiesta di asilo; avviate ai corsi di lingua, seguite dal punto vista sanitario. Nel secondo anno di progetto si intendono rafforzare anche le competenze lavorative dei richiedenti, e attraverso la collaborazione con l'Istituto alberghiero di Brindisi e il corso professionale di cucina, si prevede di favorire l'inserimento professionale dei beneficiari.

Ad personam - I anno

Regione: Puglia

Diocesi: Foggia - Bovino

Località: Foggia

Ambito: Carità

Destinati: € 20.300

Il progetto prende l'avviamento di percorsi personalizzati per la formazione e l'inserimento lavorativo. È rivolto ad immigrati ed a persone indigenti del territorio. Obiettivo del progetto è di coinvolgere i destinatari in un percorso motivazionale che, attraverso la formazione ed il lavoro, possano avviare un nuovo progetto di vita. In concreto s'intende orientare una parte delle persone coinvolte (20) nei percorsi di inserimento lavorativo e sostenerne altre (4) in percorsi di studio universitario. Una prima fase sarà dedicata alla conoscenza attraverso gli strumenti del colloquio e del bilancio delle competenze. Nel caso in cui il destinatario sarà inserito nel percorso di inserimento lavorativo, verrà realizzato, con il supporto degli enti partners, un azione di riallineamento delle competenze di base: linguistiche (ove necessario). informatiche, di problem solving, motivazionali e di team working. Successivamente verranno individuate opportunità di formazione specifica e professionalizzante. L'ultimo passaggio sarà quello dell'inserimento lavorativo che prevede il supporto nella ricerca attiva del lavoro, l'accompagnamento motivazionale, il mantenimento dell'occupazione. I 4 destinatari del percorso universitario saranno ospiti della struttura Caritas al fine di garantire loro il sostegno economico (anche per il libri di testo, il pagamento delle tasse universitarie) e di orientamento. In questo ultimo caso verranno coinvolti studenti universitari ed il Servizio di orientamento della Università di Foggia attraverso la stipula di un accordo. I giovani verranno coinvolti anche in proposte complementari al corso di studi ( corsi di lingua, esperienze di volontariato, attività sportive). Per tutta la durata degli studi saranno accompagnati da un facilitatore che li aiuterà nell'organizzare la vita in appartamento e la vita universitaria.

Dalla passività del ricevere alla responsabilità dello scegliere - I anno

Regione: Piemonte

Diocesi: Ivrea

Località: Ivrea TO

Ambito: Carità

Destinati: € 45.000

Anno: 2018

Il progetto si sviluppa su tre attenzioni: A. MENSA: ampliamento della attività di distribuzione alimentare (non c’è preparazione pasti) attraverso una maggiore capacità di recuperare cibo (compreso il fresco) da amministrazioni e imprese del territorio, aprendosi anche alla possibilità di consegna a domicilio alle persone anziane e disagiate. B. MAGAZZINO / EMPORIO: attualmente la diocesi opera nella distribuzione degli alimenti secondo la logica di preparazione di borse che con cadenza regolare vengono distribuite alle 380 famiglie assistite selezionate attraverso colloqui con il CdA Diocesano / parrocchiale che gestisce il servizio. Il progetto mira a superare questo modello attraverso la gestione di Emporio in una azione educativa verso gli utenti del servizio. C. BILANCIO FAMILIARE: attraverso il progetto si intende individuare una serie di famiglie in situazioni di disagio tra quelle già assistite con interventi di sostegno al reddito per proporre un percorso di consapevolezza sui consumi e sulle spese domestiche, costruendo un Piano Individuale di sostegno, temporalmente concordato e condiviso, al fine di accrescere le loro capacità di responsabilizzazione e di gestione

Prenditempo

Regione: Emilia Romagna

Diocesi: Ferrara - Comacchio

Località: Ferrara

Ambito: Carità

Destinati: € 140.000

Il progetto prevede il potenziamento dei servizi di assistenza/accoglienza rivolti alle persone/famiglie in difficoltà (con particolare riferimento a famiglie con figli minori e madri sole) attraverso: - potenziamento dei servizi di ascolto e di affiancamento (anche attraverso tutor familiari) - promozione del volontariato di quartiere ("buon vicinato") - momenti di socializzazione; - percorsi di formazione e di avviamento al lavoro; - apertura di un centro diurno per mamme e minori nella struttura (via Po) attualmente riservata all'accoglienza residenziale.

Sognare come ora non siamo - I anno

Regione: Triveneto

Diocesi: Treviso

Località: Treviso

Ambito: Carità

Destinati: € 46.950

Il progetto prevede la realizzazione di percorsi prevenzione di dipendenze e sensibilizzazione su alcuni temi (ambiente, migrazioni, giustizia, libertà) rivolti a 2.000 giovani che frequentano le scuole secondarie di primo e secondo grado, con l’obiettivo di stimolare la costruzione di relazioni significative e favorire nei ragazzi la costruzione del senso. Il progetto prevede le seguenti attività: - Costruzione di un tavolo di lavoro con le scuole; - Progettazione dei moduli formativi; - Realizzazione interventi formativi.

Cinque pani - I anno

Regione: Umbria

Diocesi: Gubbio

Località: Gubbio PG

Ambito: Carità

Destinati: € 10.000

Il (micro) progetto intende potenziare il servizio di recupero delle eccedenze alimentari nella diocesi di Gubbio, attraverso una attività di mappatura territoriale e di razionalizzazione del servizio dei volontari impegnati. Inoltre verranno realizzati degli interventi di miglioramento dei luoghi di stoccaggio delle eccedenze e corsi di formazione/informazione sulla corretta educazione alimentare.

Anemos

Regione: Toscana

Diocesi: Pisa

Località: Pisa

Ambito: Carità

Destinati: € 40.000

Anno: 2018

Anemos si propone di realizzare azioni innovative di sostegno ai percorsi di accoglienza ed integrazione dei minori 16-18 e neo-maggiorenni 18-21, dopo un primo collocamento in strutture ad alta protezione e a carattere emergenziale, accompagnando i soggetti verso l'autonomia e la riprogettazione consapevole del proprio futuro attraverso un’assistenza mirata al potenziamento dell'autonomia e della capacità dei ragazzi di far fronte agli impegni scolastici, lavorativi, di gestione del proprio ambiente di vita senza tralasciare la dimensione relazionale, sia tra pari che con i vari soggetti di riferimento (operatori, volontari, servizi, scuola ecc.).  

Rete diocesana degli Alzheimer café - I anno

Regione: Calabria

Diocesi: Locri - Gerace

Località: Bivongi RC

Ambito: Carità

Destinati: € 31.100

Anno: 2019

Il progetto vuole rispondere a un bisogno primario verso i malati di Alzheimer e i loro familiari rafforzando l’esperienza di Bivongi (comune a Nord della Diocesi) con l’avvio di un centro di Alzheimer cafè a Locri, comune situato nel centro della Diocesi per estenderlo. così su scala diocesana. E bene dire che sono in corso importanti studi sui ceppi genetici da parte del centro di Neurogenetica di Lamezia T. ormai da anni e che vi è un disagio ulteriore che ricade sui familiari dei malati di Alzheimer della Locride: ovvero la necessità di recarsi settimanalmente a Lamezia T. per essere assistiti dall’unico centro regionale in grado di dare risposte sanitarie efficaci alle condizioni del malato di Alzheimer affrontando un viaggio di 400 km e circa tre ore. Grazie alla preziosa partnership con il centro Neurologico regionale, una piccola equipe verrà nella locride per fare formazione ai caregiver, familiari e volontari e dar vita a effettivi e organizzati poli di Alzheimer cafè animati da volontari di associazioni, supportati da operatori professionisti a sostegno dei malati e dei loro familiari. Il progetto prende avvio con una articolata fase di sensibilizzazione sulla tematica ascoltando il territorio: medici di famiglia, associazioni per cooperare insieme, referenti ASP, gruppi parrocchiali, sindaci e assessorati di competenza, servizi sociali, continuerà con la formazione. Successivamente, si attiveranno con cadenza settimanale momenti a sostegno dei destinatari del progetto animati dai volontari delle associazioni.

La bottega della solidarietà 2.0

Regione: Abruzzo Molise

Diocesi: Lanciano - Ortona

Località: Lanciano CH

Ambito: Carità

Destinati: € 7.200

Anno: dal 2018 al 2018

Il progetto è la prosecuzione della annualità finanziata nel 2017 che ha ottenuto significativi risultati in termini di recupero dei beni (principalmente abbigliamento) da mettere poi nella disponibilità delle persone in difficoltà, con un meccanismo di offerta che ha consentito di sostenere le spese di gestione mensili del progetto stesso. In questa annualità si intende consolidare l'attività laboratoriale, potenziando il percorso di trasmissione dei saperi "artigianali" della tradizione; la realizzazione di un laboratorio base di taglio e cucito gratuito rivolto a n° 6 persone inoccupate, segnalate dagli operatori del Centro di Ascolto Diocesano in condivisione con i Servizi Sociali Comunali; promuovere una campagna informativa di marketing sociale, che possa anche portare alla realizzazione/registrazione di un marchio. Si segnalano qui i fondi diocesani.

Legami che liberano - II anno

Regione: Emilia Romagna

Diocesi: Modena - Nonantola

Località: Modena

Ambito: Carità

Destinati: € 175.000

Anno: 2019

Il progetto si realizza a Modena, principalmente presso il Centro di Accoglienza Papa Francesco inaugurato a giugno del 2018, e prosegue, potenziandole, le attività avviate nella prima annualità a beneficio di persone senza dimora e/o in stato di grave marginalità sociale. Nello specifico di prevede: - lo sviluppo del Centro diurno, con la prosecuzione dei laboratori di accompagnamento relazione, e la scuola di italiano, e il potenziamento dello "Spazio Donna" con la realizzazione di un piccolo atelier; - la prosecuzione delle accoglienze presso il centro Papa Francesco, qualificate dalla supervisione dell'èquipe di operatori (ed ex beneficiari) ad opera di una pedagogista e l'apertura a gruppi parrocchiali esperienze di vita comunitaria; - l'avvio dell'accoglienza invernale, con la ristrutturazione dei locali al terzo piano dell'immobile; - la prosecuzione delle accoglienze per ragazze impegnate in percorsi di accompagnamento con la Caritas diocesana, e quella per un nucleo familiare in collaborazione con la parrocchia e i servizi sociali. In questa annualità, inoltre andranno a regime le attività di educazione alimentare e recupero delle eccedenze, con l'integrazione nel progetto delle attività dell'emporio di Medolla, recentemente avviato dalle parrocchie della zona.

Nuovi Orizzonti - I anno

Regione: Campania

Diocesi: Teggiano - Policastro

Località: Teggiano SA

Ambito: Carità

Destinati: € 9.900

Il progetto, biennale, si realizza a Teggiano. Consiste principalmente nella attivazione di tirocini formativi per 10 giovani inoccupati, con il supporto di due cooperative sociali per l'accompagnamento dei beneficiari e la tessitura di una rete di imprese disponibili all'accoglienza.

Uscire dall'ansia e prendere possesso della propria salute- I anno

Regione: Piemonte

Diocesi: Ivrea

Località: Ivrea TO

Ambito: Carità

Destinati: € 9.000

Anno: 2018

L'obiettivo del progetto è quello di poter orientare le famiglie alla fruizione di prestazioni sanitarie e sociosanitarie in strutture pubbliche o in quelle private presenti nel territorio a costi etici e sociali (eventualmente gratuiti) in funzione dello stato di disagio delle stesse, attraverso la costituzione di una equipe specifica che opererà al fine di migliorare la relazione tra i vari Enti Sanitari preposti alla salute e le famiglie. Obiettivo è anche quello della attivazione - da parte delle parrocchie - di visite domiciliari "leggere" per monitorare le situazioni di maggiori fragilità.

I pericoli della rete - I anno

Regione: Abruzzo Molise

Diocesi: Chieti - Vasto

Località: Vasto CH

Ambito: Carità

Destinati: € 45.000

Anno: 2018

Il progetto, proposto come biennale, si realizza a Vasto, presso la parrocchia di San Paolo Apostolo e consiste nella realizzazione di percorsi formativi e laboratori esperienziali, arricchiti da giochi di ruolo e confronti con esperti di settore, sull'uso di Instant Messaging e social network, la sicurezza sul web, le potenzialità della rete. Destinatari degli interventi sono bambini e ragazzi dai 10 anni, e le loro famiglie, oltre a docenti, educatori e catechisti.

L'appetito vien donando - I anno

Regione: Sicilia

Diocesi: Siracusa

Località: Siracusa

Ambito: Carità

Destinati: € 52.000

Il progetto, biennale, consiste nella realizzazione di un Emporio Solidale Alimentare a Siracusa, a completamento di quanto già avviato dal 2014 dalla Caritas diocesana di Siracusa con il Bazar della Solidarietà per la distribuzione di prodotti per l'igiene e la cura della persona e della casa. L'emporio fungerà da centro di raccolta e distribuzione di beni alimentari, reperiti tanto attraverso specifici eventi di raccolta con il coinvolgimento delle parrocchie e della comunità, quanto attraverso il recupero delle eccedenze alimentari.

CI SONO 16486 PROGETTI

Vieni a conoscere i numeri del rendiconto generale delle destinazioni dell'8xmille.

Vai al rendiconto

Scopri alcuni dei progetti realizzati.

Caprarola (VT)

Piccola casa della Misericordia, centro diurno per ragazzi disabili.

Piacenza

Mensa della Fraternità, Caritas diocesana.

Piacenza

Officina delle 4S, scuola di italiano per stranieri della Caritas diocesana.

Roma

La Casa nelle Stelle, assistenza notturna.

Padulle (BO)

Dispensa Solidale, assistenza alimentare.

Roma

Piccolo Mondo, asilo nido multietnico.

Ferrara

Casa Betania, accoglienza per donne e minori.

Caserta

Casa Emmaus, accoglienza e aiuto ai bisognosi.

Serramanna (SU)

Fattoria San Michele, comunità terapeutica.

Vuoi ricevere aggiornamenti mensili
su come vengono destinati i fondi dell'8xmille?